Info sulla donazione

La donazione di sangue è l’azione di un singolo individuo, agente volontariamente in maniera spontanea o concordata, finalizzata al privarsi di una determinata quantità del proprio sangue o di suoi componenti, affinché venga utilizzata per scopi medici.

Può essere dettata da puro spirito di solidarietà, totalmente gratuita, oppure (in alcuni paesi) può avere una controparte economica: su 124 stati in osservazione da parte del WHO nel (lontano) 1997, solo in 49 risultava non retribuita. D’altra parte, in paesi del 3° mondo come Haiti, la vendita periodica di sangue alle multinazionali da parte di volontari risultava, oltre che forma di autosussistenza, anche la principale fonte di valuta estera per l’economia nazionale. (V. Uckmar, lettere al Corriere della sera).

La quantità di sangue prelevato e le modalità possono variare. La raccolta può essere fatta per semplice deflusso dopo puntura venosa, o grazie ad attrezzature automatizzate che prelevano solo specifiche porzioni del sangue (plasmaferesi). La maggior parte dei componenti del sangue utilizzato per le trasfusioni hanno una vita breve e il mantenimento di una fornitura costante è un problema persistente.

Fonte Wikipedia